La Ricerca e Sviluppo è solo un costo?


Guida bonus del “Metodo Y-Key”
Un prodotto innovativo può costituire la differenza: esistere e distinguersi sul mercato o soccombere schiacciati dalla concorrenza. Lo stato e la comunità europea incentivano la tua ricerca e sviluppo con importanti bonus fiscali.

Se vuoi sapere di più, segui questo articolo e compila il form di questa pagina per ottenere il materiale completo o richiedi una consulenza gratuita.


COS'É IL CREDITO D'IMPOSTA PER LA R&S
Discutendo con referenti amministrativi ed imprenditori nelle aziende è facile incontrare ancora oggi perplessità sugli strumenti di sostegno alle attività imprenditoriali. Molti operatori del settore hanno generalizzato inducendo le imprese a pensare sempre in termini di bando a sostegno dell'imprenditorialità o meglio sostegno dei più fortunati, vicini, amici, affaccendati. La realtà è in parte differente ed è opportuno conoscere e distinguere i vari strumenti accomunati nei termini di finanza agevolata.

I bandi sono strumenti episodici o ciclici, hanno normalmente una data d'apertura entro la quale è opportuno predisporre la documentazione per accedere all'agevolazione prima di altre imprese. Sono presentati da vari enti a livello nazionale, regionale o provinciale. In genere il risultato positivo del bando si concretizza con un accredito bancario o l'accesso a finanziamenti agevolati.

Scopri quanto puoi recuperare dalle tue attività

Compila il modulo e scarica la guida completa alla Ricerca e Sviluppo del “Metodo Y-Key”.

I bonus fiscali sono invece strumenti strutturali che consentono alle imprese, presentando opportuna documentazione, d'usufruire di sconti sul carico fiscale. I bonus fiscali quindi sono soldi che non saranno spesi per tasse.

Il credito d'imposta per la ricerca e sviluppo è quindi un bonus fiscale pensato per premiare le imprese virtuose che investono in modo incrementale risorse economiche per indagare possibili soluzioni di prodotti o servizi nuovi al fine di introdurli sul mercato.

CREDITO PER LA RICERCA E LO SVILUPPO PRECOMPETITIVO
Lo strumento definito con il decreto legge Destinazione Italia n° 190/2014 e s.m.i. è l'opportunità offerta a tutte le imprese Italiane di usufruire di un credito sulle imposte che può essere calcolato sommando i costi interni ed esterni sostenuti per l'attività di ricerca svolta in azienda. Di fatto si raccolgono i costi già sostenuti nell'anno precedente e si applicano aliquote differenti in funzione della natura del costo al fine di determinare una sorta di sconto che si concretizza in un rigo negativo sul modello F24. Una soluzione dunque per ridurre gli esborsi dovuti alle imposte quali IVA, IRES e altre imposte locali e tributi a carico dell'impresa.

COME S’E’ EVOLUTA LA NORMATIVA
Originariamente lo strumento di Credito d’Imposta per Ricerca e Sviluppo era erogato come fosse un bando da “click day”. La legge 190/2014 ha poi facilitato l’accesso al beneficio fiscale con l’obbligo da parte delle imprese di tenere memorie ed adeguate documentazioni circa le ricerche condotte e l’obbligo di una Revisione Contabile dedicata alla verifica delle corrette imputazioni di costo. Nel 2020 pur comprendendo il valore della ricerca nel campo industriale la legge di bilancio ha fortemente ridotto il beneficio portandolo dal 50% al 12%. La legge ha però aperto la strada ai benefici relativi ai costi legati all’innovazione tecnologica (6%), ecologica e digitale (10%) e di design (6%). Per l’anno 2021, con la legge di Bilancio n° 160 del 27/12/20 si è definito un nuovo approccio:
1) Perizia Giurata obbligatoria che in Y-Key abbiamo sempre voluto contemplare nelle pratiche dei nostri clienti già dal 2015;
2) aumento delle aliquote del beneficio (innovazione tecnologica al 10%, innovazione ecologica e digitalizzazione al 15%, moda e design al 10%);
3) incremento del 150% della base di calcolo per contratti con Ricercatori qualificati (dottorati, laureati in materie scientifiche), Università e Istituti di Ricerca.

Quali spese vengono considerate?
Sommariamente sono rendicontabili:

  • spese interne relativamente al personale qualificato, gli amministratori e quote d’ammortamento di impianti dedicati alla ricerca;
  • spese esterne sostenute con Università e centri di ricerca, Start up innovative, imprese fornitrici di prototipi o servizi e professionisti che hanno svolto parti della ricerca o hanno collaborato all’interno dell’organizzazione con consulenze tecniche.


  • Tu cosa puoi fare subito?

    Scarica la nostra guida per valutare le tue possibilità di recupero.

Y-KEY OFFRE ALLE AZIENDE PROFESSIONISTI ACCREDITATI ALL'ALBO DEL MISE DEGLI INNOVATION MANAGER

Progetti sostenuti da Y-Key

Iscriviti alla newsletter

ricevi i nostri materiali formativi, le novità e le offerte sui nostri prodotti e servizi.

non inviamo spam, consulta le nostre policy per saperne di più

Copyright © Y-KEY S.r.l. – VAT NUM. 09307460965 – Cookie & Privacy Policy (Regolamento (UE) n. 2016/679)